Sintomi dell’ictus nei cane

L’infarto del cane è un evento raro e si verifica quando il flusso sanguigno nell’arteria del cervello viene bloccato o il tuo animale domestico ha un’emorragia che causa un danno cerebrale temporaneo o permanente.

Quando il cane ha un ictus, non mostra segni come la paralisi nel caso umano, quindi dovrai dare loro aiuto, attenzione, cure adeguate e trattamenti per riportare il tuo cane alle condizioni normali entro un breve periodo di tempo.

Ci sono anche altri tipi di malattie che mostrano segni e sintomi simili del ictus, perciò devi prestare molta attenzione per poter aiutare il tuo cane al più presto possibile.

Tipi di ictus rilevate in un cane cani

Ci sono due tipi di ictus canino: ischemico ed  emorragico.
L’ictus ischemico è causato dall’improvvisa interruzione del flusso di sangue al cervello. Le cause principali di esso sono:

  • Rene, fegato, cuore o malattia di Cushing
  • Diabete
  • parassiti
  • tumori
  • Grasso
  • Cartilagine spinale
  • Alta pressione sanguigna (ipertensione)
  • La sopra o sotto attività delle ghiandole tiroidee

L’ictus emorragico è causato da uno scoppio dei vasi sanguigni che porta a sanguinamento nel cervello. Le cause principali di esso sono:

  • Tutti i tipi di malattie che possono portare ad alta pressione sanguigna come reni, cuore, cushing, malattie della coagulazione del sangue ecc.
  • Trauma alla testa
  • Tumore al cervello
  • Consumo accidentale di veleno per topi
  • Infiammazione delle arterie (vasculite)
  • Verme polmonare (angiostrongilosi)
  • Trombocitopenia immuno-mediata
  • Sviluppo anormale dei vasi sanguigni nel cervello

Segni dell’ictus nei cane

  • Inclinazione  della testa
  • Perdita di equilibrio, movimento in circolo e caduta
  • Mangiare fuori da un lato della ciotola del cibo
  • Girare nel modo sbagliato quando chiamato
  • Confusione
  • Depressione
  • Perdita della vista o cecità
  • letargo
  • Cambiamento brusco o drastico del comportamento
  • Perdita di controllo dell’intestino o della vescica

Diagnosi dell’ictus ai cane

Se sospetti che il tuo cane abbia un ictus, dovresti portare il tuo cane dal veterinario per un esame fisico e una diagnosi analizzando i sintomi presenti.

Un veterinario eseguirà la maggior parte dei test diagnostici, del sangue e delle urine prima di passare al controllo successivo (MRI e CT) per escludere tutte le altre possibilità per la stessa causa dei sintomi.

Il cane deve essere prima anestetizzato per eseguire la risonanza magnetica (MRI) e la tomografia computerizzata (CT). Quando si esegue un controllo preliminare, il cane deve essere assolutamente fermo in modo che un veterinario possa vedere cosa sta succedendo all’interno del cervello dell’animale domestico e questo è il motivo principale per cui il tuo animale deve essere anestetizzato.

Trattamento per l’ictus al cane

Il trattamento dell’ictus al cane è limitato e non c’è modo di invertire o riparare il danno cerebrale che si è già verificato. L’ictus per il cane non è così debilitante se paragonato al caso degli umani. La maggior parte dei cani recupera di regola le loro funzioni motorie e il controllo del movimento entro alcune settimane, che dipendono principalmente dalla gravità e dal danno che viene fatto al cervello. Il loro comportamento potrebbe cambiare, quindi tutti i padroni dei cani devono accettare la verità su questo fatto. La buona notizia è che il cane di solito sopravvive a un infarto.

Il miglior trattamento per l’ictus è quello di mantenere uno stile di vita sano, prevenire e controllare la malattia evitando di causare ulteriori danni al cervello in futuro.

Prevenzione dell’ictus al cane

Per prevenire che l’ictus accada al tuo cane devi curare e prevedere le mallatie come:

Malattie renali

Noto come insufficienza renale cronica (CRF) può essere prevenuta e controllata tramite una dieta. Nutrire il tuo cane con prodotti a contenuto basso di fosforo può rallentare e ridurre i depositi di minerali nei reni, ma tiene conto che l’alto livello di rifiuti azotati può causare nausea e vomito. Le diete a basso contenuto di proteine ​​hanno meno rifiuti azotati, solo che per una dieta di questo genere non ci sono prove che seguendola si arriverebbe a rallentare l’insufficienza renale cronica. Nel caso a questa dieta dovrete anche fare attenzione per non portare il vostro cane alla malnutrizione. Devi sempre parlare con il tuo veterinario prima di apportare modifiche alla dieta del tuo cane.

Malattia del cuore

I cani obesi hanno un alto rischio di sviluppare malattie cardiache, quindi una dieta bilanciata e l’esercizio fisico sono molto importanti.

Diabete 

Il diabete è un disturbo del metabolismo dovuto al fatto che il pancreas produce meno insulina o le cellule non accettano l’insulina normalmente, quindi il tuo animale avrà bisogno di insulina per il resto della sua vita. Devi essere molto severo riguardo alla tua dieta per cani. Il cibo con proteine ​​e fibre ad alto contenuto di grassi e carboidrati sono i migliori. Leggi di più sui sintomi del diabete del cane qui.

Colpo di calore o colpo di sole (ipertermia)

I cani regolano la loro temperatura ansimando, ma nei giorni caldi e umidi non sono in grado di raffreddare i loro corpi, causando un rapido aumento della temperatura corporea. La loro temperatura corporea può elevarsi oltre i 40 gradi Celsius che può essere grave se non viene trattata immediatamente quando il colpo di calore colpisce il cane. Gli organi interni del tuo animale domestico inizieranno a rompersi quando la temperatura corporea aumenterà oltre i 41 gradi Celsius, quindi dovrai raffreddarli il più velocemente possibile per prevenire danni interni permanenti e la morte.

Sintomi del colpo di calore al cane

  • crollo
  • ansimare eccessivamente
  • lingua rosso vivo e gengive pallide
  • confondere e non rispondere al suo nome quando sono chiamati
  • impulso e frequenza cardiaca aumentati
  • saliva densa
  • vomito
  • avere difficoltà a respirare
  • coma
  • Morte

Trattamento per il colpo di calore al cane

Sposta il tuo cane lontano dal sole o lontano da un luogo caldo, poi mettilo nell’area in cui circola bene l’aria e dagli dell’acqua, ma non lasciarlo bere troppo.

Raffredda il tuo animale domestico, applica degli asciugamani freschi sul suo corpo, immergilo in un bagno o delicatamente in un tubo. Dovresti anche fare attenzione a non usare acqua molto fredda o lasciare asciugamani bagnati sul corpo del tuo animale domestico perché così facendo eviterai che il tuo cane rimuova il calore dal loro corpo.

Quando la temperatura corporea del tuo animale domestico ritorna normale (sotto i 39 gradi Celsius), interrompi il processo di raffreddamento.

Anche se riesci a ridurre la temperatura del cane tutto da solo a casa, è molto importante che tu chiami il veterinario e controlli il danno sugli organi interni dell tuo cane.

I cani con rischio e inclinazione al colpo di calore

  • cuccioli giovani
  • cani anziani
  • cani grassi obesi
  • appena recuperati dalla malattia o dalla chirurgia
  • le razze che hanno una faccia corta come i bulldog (hanno sistemi respiratori stretti)
  • razze che hanno un pelliccia spessa
  • razze provenienti da paesi a clima freddo come il husky siberiano

Prevenzione del colpo di calore al cane

La temperatura relativa esterna può essere più calda di quella mostrata nel termometro nei giorni umidi.

Non lasciare che il tuo cane faccia troppe attività perché non sanno quando dovrebbero fermarsi.

Porta il tuo animale a esercitarsi solo quando la temperatura non è troppo alta, come al mattino presto o alla sera.

Tieni sempre il cane in casa quando è possibile, dove l’aria è ben ventilata.

Se il tuo cane è fuori durante il giorno, dovresti assicurarti che nell luogo in cui il tuo animale domestico sia cè l’ombra e che lui possa bere acqua ogni volta che lo desideri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*