Sintomi della rabbia del cane

La rabbia dei cani è uno dei virus più conosciuti e mortali che attacca il sistema nervoso, un fenomeno comunemente chiamato idrofobia.

La rabbia è una malattia neuroinvasiva virale zoonotica che causa infiammazione cerebrale (encefalite acuta) nei mammiferi e nei cani.

I cani infetti dalla rabbia mostreranno segni e sintomi come la formazione di schiuma alla bocca e saranno estremamente meschini e aggressivi. Tuttavia, in alcuni casi gli animali infetti possono essere molto calmi e tranquilli, quindi devi stare molto attento a non rimanere vicino o a farsi mordere da strani animali.

La morte è sempre certa una volta che un cane è stato infettato dal virus della rabbia. Questa malattia mortale può essere prevenuta con una vaccinazione adeguata da parte del veterinario.

Diffusione e trasmissione della malattia

La rabbia è trasmessa da un animale infetto che morde un animale non infetto.

Viaggiatori, veterinari o persone che lavorano a stretto contatto con animali selvatici hanno il più alto rischio di esposizione alla malattia di rabbia perché gli animali nella natura selvaggia non sono vaccinati, ma per fortuna esiste un vaccino di prevenzione disponibile.

La rabbia rimane vitale per meno di un giorno e non può vivere a lungo al di fuori dell’ospite.

Il virus della rabbia può essere trasportato da mammiferi a sangue caldo come

  • Uomo
  • cane
  • gatto
  • scimmia
  • mucca e bovini
  • puzzola
  • lupo, coyote e volpe
  • pipistrello
  • scoiattolo
  • procione
  • coniglio

Altri non mammiferi come: pesci, uccelli, rettili e anfibi non portano malattie da rabbia.

Sintomi di rabbia al cane

L’infezione del virus è suddivisa in 3 fasi: prodromica, furiosa (o eccitativa) e paralitica.

Il palcoscenico prodromico può durare fino a 6 mesi in quanto il virus si diffonde lentamente sul sistema nervoso e viaggia verso il cervello. Durante questo periodo il cane infetto può mostrare sintomi come:

  • febbre
  • letargo
  • perdita di appetito
  • cambiamenti nel comportamento
  • il tono della corteccia cambia

La fase furiosa o eccitativa può durare per diversi giorni (di solito 2-4 giorni) dopo lo stadio prodromico, ma non tutti i cani sperimentano questo stadio. Questo è il periodo più pericoloso perché il cane infetto può diffondere la malattia di rabbia.

In questa fase il cane è:

  • estremamente meschino e aggressivo
  • totalmente incontrollabile
  • irrequieto
  • disorientato
  • rompe i propri denti mordendo oggetti
  • ringhia costantemente
  • ha le pupille dilatate
  • a volte ha anche le convulsioni

Lo stadio paralitico dura da 2 a 4 giorni e i sintomi sono i seguenti:

  • soffocamento
  • caduta della mascella inferiore
  • incapacita di ingoiare qualsiasi cibo
  • schiuma alla bocca
  • paralisi dei muscoli della mascella, della gola e della masticazione

Dopo la fase paralitica, i cani infetti saranno di solito in coma. Potrebbe anche manifestare problemi respiratori e l’insuccesso non è altro che la morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*