Sintomi della Malattia di Lyme nel Cane

La malattia di Lyme è causata dalla borrelia burgdorferi che è una specie di batteri a forma di spirale della classe spirocheta.

La malattia di Lyme viene trasmessa al flusso sanguigno del cane da un morso di zecca di cervo che è stata infettata. Questi piccoli parassiti sono di dimensioni molto ridotte e possono facilmente passare inosservati ovunque vadano.

Il segno di spunta (Ixodes) è un parassita del tipo sanguisuga e durante il processo di alimentazione, la zecca deve mantenere la coagulazione del sangue ospite al fine di rigurgitare gli enzimi assortiti per mantenere il flusso sanguigno liscio e allo stato liquido.

Nel processo di rigurgito, la spirocheta di Lyme viene allevata dallo stomaco della zecca alla parte della bocca e richiede almeno 2 giorni per completare questo processo, quindi se il segno di spunta viene rimosso dal cane prima di questo periodo, l’ospite non riceverà la malattia di Lyme.

Una volta che la malattia di Lyme è nel flusso sanguigno, sarà trasportata in molte parti del corpo causando diversi tipi di malattia e sintomi.

Anche gli esseri umani possono infettarsi con la malattia di Lyme dal morso di una zecca di cervo infetto, ma mai dal cane direttamente, quindi è molto importante proteggersi da questi piccoli parassiti.

La prevenzione della malattia di Lyme, è possibile tramite la vaccinazione. Tuttavia, tieni conto che tale forma di protezione non è assoluta.

Sintomi della malattia di Lyme nel cane

  • febbre (38-40 gradi Celsius)
  • perdita di appetito
  • letargo
  • fatica
  • gonfiore di un linfonodo (linfoadenopatia)
  • disturbi cardiaci e malattie
  • artrite
  • zoppaggine
  • articolazioni dolorose e infiammate
  • danno renale e malattia
  • glomerulonefrite
  • miocardite
  • disturbi del sistema nervoso tra cui aggressività, confusione e eccesso di cibo.

Trattamento

La diagnosi non è sempre facile. In diversi casi, la malattia può essere trattata efficacemente con antibiotici specifici. Se non trattata, può provocare disturbi neurologici e cardiaci con gravi sequenze croniche.
Per favorire la completa scomparsa della sintomi, il veterinario può indicare, trattamenti specifici, quindi, insegui sempre i consigli dello specialista.

Ulteriori informazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*