Sintomi degli acari dell’orecchio nel cane

Gli acari dell’orecchio (otodectes cynotis) sono minuscoli parassiti infettivi a forma di granchio, appena visibili ad occhio libero e appaiono come piccoli puntini bianchi. Vivono la maggior parte della loro vita in superficie all’interno dei canali e del corpo dell’orecchio del cane.

Gli acari dell’orecchio non sono come le pulci perché non succhiano il sangue o forano la pelle ma si nutrono di cerume, liquidi tissutali e detriti che causano prurito, irritazione e grave infiammazione sulla zona.

Questi piccoli parassiti sono molto contagiosi e in grado di diffondersi ad altri cani nella famiglia attraverso il contatto fisico.

I cani possono soffrire di acari dell’orecchio quando scuotono la testa, si grattano le orecchie eccessivamente o hanno un odore anomalo sparsi dalle orecchie. Può verificarsi a qualsiasi età, ma è più comune nei cani più giovani.

Questi microscopici insetti bianchi hanno solo un ciclo di tre settimane e sono in grado di sopravvivere per diverse settimane nell’ospite. Gli acari dell’orecchio femminile depongono le uova nelle pellicce di cane o nell’orecchio circostante.

Queste uova si schiuderanno all’incirca dopo 4 giorni di incubazione e la larva si nutrirà di oli per la pelle o cera per le orecchie per circa 1 settimana, quindi muta in stadio protononimo seguito da stadio di deuterio. L’acaro non sviluppa il proprio sesso in questa fase fino a quando non si accoppiano con un maschio adulto. Se è una femmina, inizierà a deporre le uova e il ciclo continuerà all’infinito.

Sintomi degli acari dell’orecchio del cane

  • odore sgradevole
  • irritazione
  • infiammazione del condotto uditivo
  • inclinazione della testa insolita
  • scuotere la testa
  • perdita di equilibrio
  • aumento del cerume
  • denso e scuro nero all’orecchio croccante che ricorda i fondi di caffè
  • vomito
  • rifiuto di mangiare
  • piaghe a causa di graffi eccessivi

Diagnosi degli acari dell’orecchio nel cane

I sintomi sono spesso confusi con altri tipi di malattie dell’orecchio come ad esempio l’infezione di lievito che a sua volta può produrre un essudato nero che spesso si sbaglia quando si diagnostica i sintomi, quindi una diagnosi accurata è molto importante.

Gli acari dell’orecchio possono essere visti usando attrezzature mediche che hanno lenti leggere e ingrandenti come l’otoscopio o talvolta chiamato auriscope.

La luce dell’otoscopio farà deglutire gli acari dalla cerume causandoli il movimento intorno all’area.

Se questi piccoli acari non si presentano nell’orecchio del cane, il veterinario dovrà effettuare ulteriori esami come: l’analisi della struttura cellulare (usando un microscopio (citologia)), l’analisi sulle infezioni batteriche, radiografie (raggi X) o scansioni di tomografia computerizzata (CT), esame emocromocitometrico completo (CBC), test cutanei e allergici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*